Pagina precedente Prossima pagina

Presentazione

Complice l'entusiasmo che ci ha visto partecipare ai lavori di rilievo ed esplorazione dei vani sotterranei della chiesa del Rosario di Cento, e pur ritenendo di non aver raccolto sufficiente materiale su cui poter lavorare a causa della scarsa agibilità dell'ambiente, abbiamo deciso di scrivere ugualmente una dettagliata relazione.

Diverse cose che abbiamo potuto osservare e recuperare hanno attirato la nostra attenzione, e senza pretendere di dare una risposta a tutte le domande che ci siamo posti, ci limiteremo a descrivere quello che è stato possibile constatare, sia per quanto riguarda la tipologia dell'ambiente, avvalendoci di diverse fotografie e di un rilievo topografico parziale, che presenta alcuni aspetti particolari, sia per quel che riguarda gli studi effettuati sul materiale recuperato.

Non nascondiamo che uno degli scopi di questa pubblicazione sia di far conoscere le nostre potenzialità come gruppo speleologico, sperando di poter trovare nelle amministrazioni comunali o In altre realtà, la disponibilità e la volontà a coinvolgerci in altri progetti come questo.
Auspichiamo inoltre che il nostro lavoro possa servire a stimolare la realizzazione del progetto di rendere accessibili o per lo meno visibili parte di questi sotterranei.

Si ringraziano

I membri dell'Arciconfraternita del Santissimo Rosario di Cento e in particolare l'Ing. Angelo Zarri;

il Comando dei Vigili del Fuoco di Cento e in particolare il comandante Dino Cocchi;

i soci del Gruppo Speleologico Centotalpe;

il Sig. Taddia Fabio per l'elaborazione dei rilievi topografici;

il Sig. Graziano Barbi e il Dott. Andrea Rattazzi, della Fondazione "Cesare Gnudi" di Pieve di Cento, per la consulenza e l'utilizzo delle attrezzature per le analisi sui frammenti;

la Dott.ssa Caterina Merli per gli interventi di pulitura e consolidamento su alcuni pezzi;

il Dott. Andrea Guzzetti per la consulenza fornitaci sui frammenti raccolti.


Pagina precedente Prossima pagina



Copyright © 2009 - Confraternita del Guercino

Valid XHTML 1.0 Transitional 2009 - by Massimo Poli  CSS Valido!